La Molina
Cioccolato La Molina

La Molina Cioccolato

LA MOLINA è un’ azienda toscana che ha nella lavorazione artigianale del cioccolato di alta qualità, la sua ragione di vita. Bontà e Bellezza sono il motivo per cui è nata e lo scopo della sua stessa esistenza. Siccome spesso bontà e bellezza si accompagnano anche a un pizzico di follia, nemmeno questa ci manca, basta consultare il catalogo. Se tutto questo vi intriga almeno un poco, forse La Molina è il vostro cioccolato.

La Fabbrica del Cioccolato

Lavorazione artigianale del cioccolato di alta qualità

Ufficio La Molina
Ufficio La Molina

La nostra storia

Un piccolo mondo che mette al centro della propra vita, un prodotto magico come il cioccolato

LA MOLINA è un’ azienda toscana che ha nella lavorazione artigianale del cioccolato di alta qualità, la sua ragione di vita. Bontà e Bellezza sono il motivo per cui è nata e lo scopo della sua stessa esistenza. Siccome spesso bontà e bellezza si accompagnano anche a un pizzico di follia, nemmeno questa ci manca, basta consultare il catalogo. Se tutto questo vi intriga almeno un poco, forse La Molina è il vostro cioccolato.
La Molina nasce venti anni fa, proprio all’inizio del nuovo secolo, o del nuovo millennio se preferite, con l’idea di essere un’avanguardia, un piccolo mondo che mette al centro della propra vita, un prodotto magico come il cioccolato.

E se lo metti al centro della tua vita, deve per forza essere un prodotto ben fatto, che prima ancora dei clienti, soddisfi e appassioni te stesso. E allora pochi compromessi, tanto cuore, tante prove, tanti disegni, tanti viaggi, tanta fatica, tanto di tutto, perché se un amore è vero, i sacrifici non sembrano tali e il rapporto con l’amata ti ripaga. 

Dalla passione nasce anche lo stabilimento. Esisteva a Quarrata, dagli anni ‘70 uno strano edificio, pianta pentagonale sormontata da una cupola, semidistrutto da un incendio una trentina di anni fa; un edificio costruito con una tecnica particolare,tanto da essere finito su alcuni libri di architettura. Erano rimaste intatte soltanto le mura perimetrali e la cupola. Sembrava da lontano una gigantesca pralina.

Elisabetta Cafissi se ne innamora e dopo un lungo intervento di ristrutturazione, rispettoso dell’architettura originale, lo strano edificio viene riportato alla vita e diventa una sede bella, moderna e funzionale, in grado di testimoniare i valori di bellezza e bontà del prodotto che ne esce fuori, per andarsene in giro per il mondo.

Lavorazione dei Tòcchi, Cioccolato La Molina

Il perchè di un nome

La Molina Cioccolato – “Con gli occhi e con la bocca”

IL PERCHÈ DI UN NOME.
Il nome La Molina ha radici lontane, Riccardo Fattori, l’artista toscano che lo coniò e che cura l’immagine nonché il packaging di tutto il prodotto, volle fare un omaggio alla “Molina” appunto, la cioccolataia personale di Maria Teresa d’Asburgo (chiamata anche Maria Teresa d’Austria), moglie di Luigi XIV, il Re Sole, così soprannominata dal “molinillo”, lo strumento con il quale si preparava la cioccolata in tazza. Gli piaceva l’idea di collegare questa avventura a una donna del popolo della quale non si conosce nemmeno il nome. Nacque così il logo “cammeo”, il profilo di una popolana ma dal tratto aristocratico, un po’ Carmen di Bizet, dal momento che le sue origini erano spagnole. Insieme con il logo nasce anche “Con gli occhi e con la bocca”, il motto che da allora accompagna i prodotti de La Molina, belli da vedere, buoni da mangiare.